Iscriviti alla newsletter e riceverai notifiche sui nuovi post

SANGUINACCIO DI CARNEVALE

Il sanguinaccio è una dolce crema di cioccolato
che si prepara sempre a Carnevale
una volta si preparava con il sangue di maiale
 da quello prende il nome
ricordo da piccola di averlo mangiato anch'io
vi assicuro che era buonissimo
a casa mia era  una tradizione nel giorno 
di carnevale svegliarci 
con il profumo intenso del cioccolato  
la mia mamma lo preparava di buon'ora..
perchè dopo aver fatto colazione con questa succulenta 
crema di cioccolato e biscotti,
si andava tutti al parco con noi bambini 
con indosso i vestitini delle maschere
cuciti tutti di cartapesta...anche quelli fatti da mia mamma...!!
Rifare questa ricetta mi dona forti emozioni....
di gioia e di tristezza....!!
pensando alla mia mamma
ho ricordato la sua ricetta a memoria anche se 
come tutte le mamme di una volta non ha mai pesato nulla 
io ho ricavato le dosi ed è perfetto.....!!!




INGREDIENTI
500 ml.di latte intero
100 g. di cacao amaro in polvere
100 g. di cioccolato fondente
50 g. di amido di mais
250 g. di zucchero
50 g. di burro
1 cucchiaino di cannella
semi di 1 bacca di vaniglia
PREPARAZIONE
Setacciare il cacao , l'amido e la cannella con lo zucchero
versare a filo il latte e mescolando 
porre sul fuoco  portare a bollore.
Quando avrà raggiunto il bollore aggiungere il 
burro e il cioccolato fondente 
 Togliere dal fuoco sempre mescolando 
fino a rendere la crema liscia  e densa.
Servirlo quando si è raffreddato,


con questa ricetta partecipo al contest
" Se io fossi un dolce "
rispondendo a questa domanda ... in effetti mi identifico un poco in tutti i dolci 
che preparo,poichè ogni volta ci metto il cuore
sono eternamente innamorata  dell'amore...
in questa ricetta mi vedo rappresentata  nella dolcezza ...nel profumo
e nella densità..!!
     

7 commenti:

  1. posso averne una tazza? Buono con tutta questa cioccolata...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. con vero piacere Licia...assaggiare questa crema significa coccolarsi....!!!

      Elimina
  2. Ho sentito di questo sanguinaccio dai nonni napoletani del mio ragazzo.. che belle le cose di tradizione.. e anche la tua versione è stupenda! :D Un abbraccio Tonia!

    RispondiElimina
  3. Posto che vai usanza che trovi, le tradizioni sono una ricchezza e, come tali, vanno sempre protette. Ti confesso che quando ho letto sanguinaccio ho pensato a tutt'altro e invece ho avuto una bella sorpresa di cioccolata. Brava a presto.

    RispondiElimina

Vi ringrazio tantissimo per essere passati ,se lasciate la vostra traccia con un commento ne sarò felice..!!